Diario

BUON SAN VALENTINO ‘NA SEGA!

La festa degli innamorati… sì certo!!!

Il nostro amore, noi donne lo manifestiamo tutti i santissimi giorni, più e più volte al giorno.

Visto che però i nostri gesti e le nostre azioni vengono considerati “SCONTATI”; non vengono mai apprezzati.

Uomini, mariti e fidanzati, conviventi, innamorati… vedete di ricordarvi in questo giorno e non solo di apprezzare le vostre metà; perché il giorno che quest’ultime si stuferanno di dimostrarvi il loro amore, voi sarete persi!!!!

Ve lo dico col cuore!

Immaginate che vostra moglie o la vostra compagna decida di fregarsene altamente di svegliarsi all’alba per preparavi la colazione e che smetta dunque di farla anche ai vostri figli. Che decida di non preparare più gli zaini per la

scuola pronti sull’uscio e dimentichi la merenda. Chiaramente non avrà preparato neanche i vestiti belli profumati sopra i letti dei bimbi e neanche sul vostro (perché lo sappiamo che non ve li abbinate da soli i jeans e le maglie; e figuriamoci i calzini!!).

Immaginate che bel risveglio sarebbe cari uomini!

Mi sembra già di vedere una serie infinita di bambini che arrivano tardissimo a scuola, vestiti malissimo per giunta e che sgranocchiano la loro colazione di fretta in auto.

Per non parlare di voi, come minimo sareste usciti di casa in pantofole e senza aver neanche avuto il tempo di un caffè.

Ipotizzate poi che le vostre carissime mogli, dimenticassero inavvertitamente di essere 10 minuti prima all’uscita di scuola dei vostri figli (perché sia mai che escano e non vi vedano)! Cari papà, voi neanche sapreste se fanno le elementari o siano già alle scuole medie!!! Non immaginate minimamente a che ora i vostri figli siano già fuori dalla scuola.

Minimo, minimo vi becchereste una chiamata dai servizi sociali!

La vostra dolce metà continuerà con la sua giornata di dimenticanze e dimostrazioni di amore perciò NON preparerà il pranzo; e vi avviso che non varrà andare al ristorante… in rosticceria o dalla mammina!

A questo punto immagino un bel pranzetto da ospedale, che se vi vedesse Bastianich farebbe volare il vostro piatto non solo dalla finestra, ma oltreoceano.

Naturalmente non sparecchieranno, passeranno L’aspirapolvere o puliranno lo zuzzume dopo il vostro pranzo. Non vi porteranno alcun caffè a tavola e non cambieranno i figli.

Chiaramente nessun aiuto da parte di vostra moglie per i compiti a casa… e già immagino i bimbi che impartiscono lezioni ai babbi supplicandoli di non interferire più nel loro studio perché “riescono meglio da soli”.

Non vi basta ancora?!?!

Immaginate che scegliessimo di non portare i bambini alle loro mille attività extra scolastiche; ed è proprio a questo punto che ne vedremo delle belle!!!

Vostra figlia con il basket il mercoledì e il venerdì, un ora e poi di corsa a lezioni di piano; che ci sono anche il giovedì. Il sabato catechismo e poi scout.

Vostro figlio invece a calcio il lunedì, martedì karate, mercoledì e giovedì lezioni di inglese e venerdì generalmente si invita un amichetto a casa.

Nei 40 minuti di libertà tra una attività ed un altra dovreste pensare a correre al supermercato per prendere qualcosa per la cena. Sia chiaro: vostra figlia non mangia tanti tipi di verdure, no pesce e no legumi. Vostro figlio invece, mangia di tutto, più portate ad ogni pasto e in quantità abbondanti. Non dimenticate quindi varietà nella scelta delle pietanze.

Quest’ultime dovranno essere cucinate nella mezz’ora restante tra le attività e prima del orario di cena, mentre i vostri figli saranno sotto la doccia; magari avranno allagato il bagno e vostra figlia avrà bisogno che le asciughiate la chioma stile Rapulzel.

Siete riusciti a non bruciare la cena? A non mandare a fuoco qualche presina?!

AVETE TUTTA LA MIA STIMA.

Ora potreste cenare, se ci riuscirete! Perché naturalmente una volta seduti comodamente a tavola, a vostro figlia mancherà l’acqua sul bicchiere. Poi dovreste tagliarle la carne, poi magari si bruciano la lingua. Vostro figlio accidentalmente potrebbe rovesciare il bicchiere di coca cola su tutta la tovaglia e a terra perciò, prima che qualcuno ci pesti e si appiccichi pure l’ira di Dio, dovreste prendere straccio e detergente per pulire il disastro.

Siccome però papà e mariti, al peggio non c’è mai fine; il pasto potrebbe concludersi con un piatto pieno di salse e cibo sul pigiama pulito dei bimbi e per terra.

A questo punto a voi non andrà neanche piu di cenare. Il vostro stomaco si sarà già chiuso da un bel pezzo. Vi sarete cibati di imprecazioni e bestemmie!

Pulito tutto dovrete far scendere Gesù Cristo in persona per costringere i vostri figli che è davvero tardi perciò ora di andare a dormire.

Dopo circa 45 minuti (se siete davvero bravi) ci riuscirete a metterli sotto le coperte, ma non prima di aver letto quelle 7/8 favole perché 1/2 o 3 sembravano troppo poche!

Ditemi che ci siete riusciti… che non siete ancora morti, che sentite ancora di avere un briciolo di forza!?

Bravi papà, meritate davvero un po’ di sano relax ora.

Accomodatevi cauti sul divano, accendete la tv e godetevi uno di quei programmi incomprensibili per noi donne!

Sentite i muscoli del corpo che si rilassano?!

Le vostre palpebre piano piano si chiudono nonostante siano solo le 10 di sera… vi state addormentando, ma….

LA PORTA SI APRE!!!!!

È tornata vostra moglie dopo la sua giornata a lavoro, poi in prostra, poi estetista e infine in birretta con le amiche, ma ora deve mangiare.

Perciò cari miei uomini alzate quel culo dal divano e ricominciate pure da capo!!!!

BUON SAN VALENTINO INNAMORATI… e portateglielo un fiore a ste donne che non vi farà male!!!

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...