Diario

Le blogger felici non postano

Non sono una blogger.

Non lo faccio per mestiere e soprattutto non amo categorizzare.

Però ho un mio blog, perché non mi piace parlare ma scrivere.

Le blogger, quelle vere, stilano una Business Plan per ordinare le proprie idee, prendere sul serio un progetto di Blogging, trovare nuovi spunti e analizzare le potenzialità di crescita del proprio sito.

Questo prevede un LAVORO costante, una ricerca continua di notizie e progetti che possano attirare un numero sempre maggiore di lettori.

Le VERE BLOGGER fanno questo e hanno tutta la mia stima!

Ci sono scadenze da rispettare, orari e giorni stabiliti nei quali i post hanno più visibilità; argomenti stabiliti in certi periodi dell’anno che permettono numeri maggiori di visualizzazioni nel proprio blog.

Per questa ragione e per altre, negli ultimi due mesi ho capito perché io non sarò mai una BLOGGER!

Non mi piace rispettare alcuna scadenza, se non quella delle bollette.

Non riesco a scrivere di un argomento nello stesso momento nel quale ne parlano altre 300 persone solo per avere qualche visualizzazione in più. Non metto parole nero su bianco a comandamento. Semplicemente vengo spinta da quello che il cuore o la ragione o il nervosismo di quel momento mi ispirano.

… e poi in questi mesi, come dicevo prima, mi sono accorta di una cosa: quando tutto nella mia vita fila liscio non ho bisogno di postare, di scrivere, di condividere, di fotografare, commentare e via dicendo.

Lo trovo molto, ma molto superfluo. Mi sembra di perdermi i momenti migliori che la vita mi sta concedendo.

Perché sappiatelo: SE SIETE FELICI e intendo FELICI DAVVERO NON AVETE TEMPO DI FOTOGRAFARE E POSTARE.

Si magari sarete capici di immortalare i progressi del vostro figlioletto duenne che impara a mangiare senza sporcarsi. O catturerete il momento esatto nel quale i vostri bimbi giocano felici con le foglie autunnali; ma non riuscirete mai e poi mai a fermare il tempo con una foto, quando in quattro sul lettone vi emozionerete davanti una bella scena da film.

O quando vostro marito riuscirà a sorprendervi con quella piccola attenzione che non vi dedicava più da tempo.

Per quel tipo di emozioni non esistono macchine fotografiche adatte, nessun social, zero filtri che reggano il confronto.

Neanche le parole bastano ed è questa la ragione della mia temporanea lontananza dal mondo virtuale.

Scusate davvero, ma ho preferito conoscere, godere, ridere, vivere.

Staccatevi ogni tanto pure voi da questi telefoni, che vi assicuro il mondo esterno è ancora capace di stupirvi.

… e ricordate che le emozioni forti non richiedo filtri per risultare più vere…

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...